Come avere successo

13936519_10201852961123452_1633602293_n

Chiariamo una cosa: non sono qui a dare lezioni. Anzi, spero di riceverne, per imparare sempre di più. Però, strada facendo, ho deciso di condividere quello che apprendo, sperando in uno scambio, quindi comincerò col dirvi cosa penso su un argomento che sta a cuore a molte persone: come avere successo.

 

14449987_312202965813899_2455816679906168770_n

 

Studiando architettura, ho imparato un sacco di cose che poi non mi sono mai servite a niente (evviva!), neanche mentre svolgevo la professione, ma c’è un concetto che invece trovo sia fondamentale e applicabile a molti campi differenti, e cioè questo: “alla base di un progetto deve esserci un’idea FORTE”. Può sembrare banale, ma non lo è affatto. Purtroppo, in architettura, ho visto un sacco di progetti nascere con un senso e poi essere totalmente plasmati dai problemi di cubatura, i regolamenti vari e quindi infine trasformarsi in altro e perdere l’identità. Alla fine la pratica veniva approvata e l’edificio realizzato, perché tanto nessuno si preoccupa granché di garantire che non ci circondiamo di roba orrenda.

 

Quando si tratta di un marchio non si scappa, non si riesce a durare neanche 5 minuti senza un’idea forte, perché di persone con idee fighe e ben realizzate ce ne sono e non è che si senta il bisogno estremo di un nuovo brand di gioielli o di vestiti. Se viene creato, per avere successo deve avere qualcosa in più. Quindi, la vera priorità è capire cosa possiamo offrire che non sia già sulla piazza in cui andiamo ad inserirci, come proporlo in un modo che sia coerente, peculiare, che faccia sì che chi vede una singola foto associ immediatamente l’immagine al nostro marchio.

 

14448897_318595665174629_4249590617381681222_n

(inserire Fievel nelle foto è un subdolo stratagemma, ovviamente)

 

Io sto lavorando ogni giorno a questo, studiando nuovi prodotti, realizzando prototipi e cercando di curare le foto (realizzate con i semplici mezzi a disposizione) da pubblicare, in modo che l’immagine del mio marchio trasmetta il concetto che voglio. Mi rivolgo a un pubblico giovane, che ama ricercare qualcosa di particolare, ci tiene al look, ma senza prendersi troppo sul serio. Utilizzo un linguaggio informale e cerco di far trasparire l’aspetto affettivo che fa parte dei miei progetti, perché voglio che si percepisca quanto ci tengo e perché se una persona sceglie i miei prodotti, di sicuro apprezza il fatto che sono il frutto di un lavoro personale e di un percorso.

Che ne pensate? Voi avete un mantra o un concetto ispiratore da seguire?